Il Ministero della Scienza e Tecnologia cinese (MOST) ha pubblicato il secondo bando nell’ambito del “EU-China Cofunding Mechanism for Research and Innovation”, strumento volto a supportare progetti congiunti di ricerca tra università, imprese e centri di ricerca europei e cinesi. 

Il bando, la cui scadenza fissata al 6 marzo 2017, è aperto anche a ricercatori e imprese del nostro Paese presenti in Cina. Possono presentare domanda istituti di ricerca, università e imprese registrate e con status legale indipendente nel territorio cinese prima del 31 dicembre 2015. I partecipanti devono avere una competenza consolidata in attività di ricerca e sviluppo e una buona capacità di cooperazione internazionale.

Attraverso questo strumento possono essere finanziati progetti relativi alle seguenti aree tematiche: agrifood, biotecnologie, tecnologie dell’Informazione e della comunicazione, spazio, aviazione, energia, salute, trasporti, risorse acquatiche, conservazione dell’energia e riduzione delle emissioni, manifattura avanzata, nuovi materiali, urbanizzazione sostenibile. 

Per ulteriori informazioni consultare il sito seguente: https://eeas.europa.eu/delegations/china/18964/node/18964_en